Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Antonio Cornacchia Studio Creativo

Un po' di esperienza ce l'ho, ma per capire meglio cosa sta succedendo ai giornali online seguo con attenzione convegni, dibattiti e i blog dei maggiori esperti del settore. Ne ho scritto per il dossier dedicato all'ecologia dell'informazione di Vorrei, svelando qualche segreto di Pulcinella sui trucchi e le strategie delle testate per ammucchiare click e visite. Quantità, sempre quantità. E la qualità dell'informazione?Un piccolo assaggio:«Insomma non importa che lavoro giornalistico tu faccia, con quale cura tu verifichi le fonti, quello che conta è la massa. Ma la massa è indistinta, ecco che la stessa notizia di gossip, la stessa foto delle chiappe della velina di turno, lo stesso video di gattini lo trovi ovunque, per cui al lettore che importa di vederlo su una testata o su un'altra. E alla fine, che importa di vederla proprio?».